Cerca
  • Tiziana Team

Vuoi riuscire a gestire i capelli in piscina? I parrucchieri di Tiziana Team ti spiega come fare

Aggiornato il: 5 nov 2018


Una delle cause maggiori che spingono le donne a non frequentare l’ambiente della piscina spesso è la paura che il cloro porti a sfibrare e a rovinare i capelli in più l'asciugatura spaventa! Per curare i capelli in piscina bisogna disporre di tutto l’occorrente, nella borsa non devono mancare spazzole per districarli , un phon abbastanza potente possibilmente professionale, e dei prodotti specifici per proteggere e nutrire. Inoltre prima di entrare in acqua si può applicare una maschera che sotto la cuffia avrà un effetto idratante e ricostituente finché non la laverete via con lo shampoo. Se la stagione lo permette potete uscire dalla piscina con i capelli lavati dal cloro ma ancora umidi e intrecciarli lasciandoli asciugare naturalmente all’aria. D’inverno invece ricordate di indossare sempre anche un cappello, non tanto per proteggere i capelli quanto per evitare di raffreddarvi a causa dello sbalzo di temperatura! Per quanto riguarda il colore il cloro può nuocere sui capelli portando ad avere risultati indesiderati. Ad esempio le bionde rischiano di trovarsi sfumature che tendono al verde mentre le castane potrebbero ritrovarsi con la chioma tendente all’arancione. Come evitarlo? Uno dei metodi più raccomandati è quello di inumidire un po’ i capelli prima di entrare in acqua e applicare una maschera nutriente. Quindi raccoglierli in una coda e indossare la cuffia. Così protetti i capelli eviteranno di assorbire il cloro, e manterranno la loro forza e lucentezza naturale.

Navigando in rete, sicuramente si possono trovare vari suggerimenti e rimedi fai da te a casa e in effetti ci sono infiniti consigli e rimedi suggeriti direttamente dalle frequentatrici assidue di piscine, anche online. Ma quali sono i più efficaci? Eccone alcuni che secondo noi sono molto validi:

– Indossare sotto la cuffia di silicone una cuffia in stoffa: anche se i capelli saranno comunque bagnati alla fine della sessione saranno più protetti

– Non lavare i capelli nelle 24 ore prima della piscina: il sebo infatti funge da barriera naturale contro acqua trattata e cloro.

– Legare i capelli sotto la cuffia per evitare nodi e aggrovigliamenti

Per concludere non crediate che il cloro sia l’unico nemico delle vostre chiome , ricordate che esistono tanti altri fattori che quotidianamente possono danneggiarli: dall’alimentazione scorretta allo smog, dalle cattive abitudini come il fumo alle colorazioni e ai trattamenti chimici aggressivi. Per questo è importante prendersi cura dei capelli a 360 gradi, senza dover così rinunciare al piacere della piscina e sperimentando nuove coccole per il benessere della nostra chioma.

Ricordiamo che per saperne di più o per ricevere una consulenza personalizzata potete fissare un appuntamento o per richiedere dei nuovi argomenti passate presso il nostro salone sito in La Spezia o telefonando al n. 0187/512705 o inviando una mail a marketing@parrucchieratiziana.com.

Grazie della tua attenzione buona giornata!!

11 visualizzazioni0 commenti

© 2018 by TIZIANA TEAM - Tiziana Parrucchieri di Gattai Tiziana - via Parma 83 La Spezia 19125 P. Iva 00967150111